debutta-vulcanica,-la-prima-vodka-siciliana-nata-da-grani-antichi-dell’etna

Debutta Vulcanica, la prima vodka siciliana nata da grani antichi dell’Etna

di Oriana Davini

Ultima Modifica: 21/06/2021

Una vodka tutta italiana, prodotta con i grani antichi coltivati alle pendici dell’Etna: non a caso, si chiama Vulcanica, vodka artigianale siciliana Premium.

L’intento è quello di immettere sul mercato un prodotto di nicchia, che fin dal nome richiami le eccellenze siciliane: i grani antichi, per esempio, che hanno rese inferiori ma grazie alla loro crescita rapida richiedono pochi o nessun pesticida.

I grani antichi

Non a caso, dietro Vulcanica ci sono Stefano Saccardi, veterano dell’industria degli Spirits, e Sonia Spadaro, sommelier, produttrice di vini e portavoce di Simenza, associazione che si occupa della protezione di grani antichi assicurando le colture tradizionali e le biodiversità locali. 

vodka-vulcanica

“Siamo gli unici a usare i grani antichi in Sicilia per produrre la nostra vodka premium – spiega Saccardi -. Vogliamo fare innovazione valorizzando al tempo stesso una cultura e identità antiche, che danno origine a prodotti straordinari. E ci piace l’idea di dare un piccolo contributo allo sviluppo di un’agricoltura sostenibile in una terra che merita di essere valorizzata”.

Leggi anche: Prodotti tipici siciliani, un’eccellenza che parte dal sale

La produzione

Vulcanica viene prodotta con un processo di distillazione particolare in colonna di rame e poi in alambicco pot stil, che le assicura un gusto morbido e sofisticato. Le sfumature organolettiche dei grani antichi, caratteristica fondamentale del prodotto, vengono preservate da una leggera filtrazione.

Il risultato? Vulcanica può essere gustata pura o con ghiaccio ed è ovviamente perfetta miscelata con frutti siciliani, erbe e altri aromi del territorio.

Già esportata negli Stati Uniti, la vodka siciliana si è aggiudicata la medaglia Double Gold al Worlds Spirits Competition di San Francisco.

Leggi anche: Fare a casa la granita al caffè siciliana

Condividi L’Articolo

L’Autore

Giornalista specializzata in turismo e itinerari enogastronomici

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *