crostata-di-marmellata-di-albicocche-per-una-perfetta-merenda-estiva

Crostata di marmellata di albicocche per una perfetta merenda estiva

di Oriana Davini

Ultima Modifica: 17/06/2021

Una merenda estiva che piace a tutti, grandi e bambini: è la crostata di marmellata albicocche, una ricetta semplice ma sempre di grande effetto, da realizzare magari con la marmellata di albicocche (anzi, la confettura) preparata in casa.

L’importante è saper preparare una buona pasta frolla e fare attenzione ai diversi passaggi: nulla di preoccupante o particolarmente laborioso, anzi possiamo preparare la pasta frolla il giorno prima e cuocere la crostata il giorno dopo, tutto dipende da come siamo più comodi.

Il risultato è garantito e può essere personalizzato in base ai gusti: qui vi diamo la ricetta della pasta frolla classica ma le albicocche stanno benissimo anche con quella al cacao o con la pasta frolla integrale. Possiamo inoltre aggiungere a piacere un po’ di cannella nell’impasto o qualche foglia di menta nella marmellata: l’unico limite è la fantasia.

Leggi anche: Guida alla varietà di albicocche e alle loro proprietà

La cottura della crostata

Prima di iniziare a impastare, affrontiamo l’argomento della cottura della crostata. Per ottenere un risultato perfetto, dobbiamo imburrare bene la teglia: sarebbe meglio usare quelle da crostata con i bordi a zigzag e il fondo bucherellato, che aiuta la cottura.

cottura-crostata

Ungiamola bene di burro, infariniamola, quindi stendiamo la pasta frolla (lata circa 4-5 mm) facendola aderire benissimo ai bordi: ora bucherelliamo il fondo con una forchetta e spalmiamo la marmellata, evitando di riempire troppo il guscio altrimenti il rischio è che possa straripare in cottura.

Ora passiamo a formare le classiche strisce: sarà più facile ottenerle dritte se l’impasto è freddo. Stendiamolo velocemente con un mattarello, tagliamo le strisce con un coltello cercando di ottenerle dello stesso spessore, quindi mettiamole sopra la crostata prima in un senso e poi nell’altro.

Ora, i tempi di cottura della crostata: ogni forno è diverso, quindi bisogna sperimentare. Indicativamente, c’è chi la cuoce in forno statico a 165° per 45 minuti, posizionandola nella parte bassa del forno o a 175° per 30 minuti. E chi fa una cottura mista: 180° i primi 10 minuti, poi si prosegue per altri 30 a 170°.

Leggi anche: Clafoutis di ciliegie: ricetta del dolce tipico francese

crostata-di-albicocche

Crostata di marmellata di albicocche

Una ricetta perfetta per la merenda, che profuma di estate, casa e infanzia (per uno stampo da 22 cm)

  • 300 g Farina
  • 150 g Burro a temperatura ambiente
  • 120 g Zucchero a velo
  • 2 Tuorli
  • 1 uovo intero
  • 1 Buccia grattugiata di limone
  • 1 pizzico sale
  • 1 bacca vaniglia
  • 450 g Confettura di albicocche
  • 1 pizzico Lievito per dolci

  1. Per prima cosa, mettiamo in un robot da cucina o in una ciotola burro, zucchero, vaniglia e la scorza del limone e iniziamo a mescolare

  2. Aggiungiamo le uova una volta e il pizzico di sale, infine la farina.

  3. Trasferiamo tutto su una spianatoia e lavoriamo velocemente fino a ottenere una palla: avvogliamo nella pellicola per alimenti e mettiamo in frigo per almeno un’ora.

  4. Trascorso questo tempo, dividiamo l’impasto: rimettere un terzo in frigo e stendere il resto con l’aiuto di un mattarello per ottenere un disco alto 5 mm

  5. Imburriamo e infariniamo uno stampo per crostate e adagiamo la base: bucherelliamo il fondo con una forchetta e poi inseriamo la marmellata, lasciando un po’ di spazio ai bordi

  6. Togliamo il resto dell’impasto dal frigo, stendiamolo col mattarello e tagliamo delle strisce uniformi aiutandoci con un coltello: stendiamole quindi sulla crostata prima in un verso e poi nell’altro.

  7. Inforniamo per 30-40 minuti in forno statico: i primi 10 minuti a 180°, poi abbassare a 170°

Condividi L’Articolo

L’Autore

Giornalista specializzata in turismo e itinerari enogastronomici

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *