come-coinvolgere-il-partner-in-gravidanza?

Come coinvolgere il partner in gravidanza?

Essere mamma è un momento bellissimo, la gravidanza infatti è uno stato di grazia che preannuncia un avvenimento unico. Quello che vale per le donne però non vale anche per gli uomini. I papà partecipano al concepimento, gioiscono al test positivo, non vedono l’ora di dirlo a parenti ed amici, ma finita la forte emozione iniziale, per i seguenti 7 mesi si trovano in uno stato di limbo in cui faticano a sentirsi veramente coinvolti.

Come coinvolgere il partner in gravidanza?

Fisicamente il bambino cresce nel corpo della donna che sente infatti tutti i cambiamenti e le emozioni della gestazione. Sente i movimenti, i primi calci e inizia ad amare il piccolino. Come fare per coinvolgere il partner nella gravidanza? Con alcuni piccoli accorgimenti però si può pensare di cambiare la situazione in meglio.

Come coinvolgere il partner in gravidanza: alcuni accorgimenti

Coinvolgere il partner in gravidanza non è semplice però le donne possono aumentare il coinvolgimento con alcuni accorgimenti: facendosi accompagnare alle visite con l’ostetrica, con il ginecologo, al corso preparto.

Fare una festa per il futuro papà come per la madre si organizza il Baby Shower tra amiche, bisogna organizzare una festa in cui la futura mamma riceve regali per il bambino m anche il papà. Negli Stati Uniti parallelamente al Baby Shower i maschi festeggiano la gravidanza della compagna con il Diaper Party. Gli amici portano in regalo pannolini e si festeggia attorno a una grigliata e tanta birra.

Rendete partecipi i papà del movimento del bambino, di quello che sentite, fategli leggere una storia, fate in modo che il bambino ascolti la sua voce, e quindi che parli in libertà al vostro pancione. Magari le prime volte si sentiranno un po’ in imbarazzo ma via via diventerà anche per loro un cosa naturale.

Fatevi aiutare da lui. Fate in modo che vi aiuti a non dimenticare gli appuntamenti, di prendere l’acido folico e di organizzare il necessario per l’arrivo del bebè. Progettate assieme la cameretta, lasciatelo fare se vuole costruire qualcosa con le sue mani. Ricordate di essere una squadra.

Come coinvolgere il partner in gravidanza: come fare

Ricordate un concetto fondamentale ovvero che diventare madre e diventare padre non è e non sarà mai la stessa cosa. Un consiglio molto utile da dare infatti non riguarda la praticità delle cose da fare, ma le aspettative. Le donne non dovrebbero aspettarsi un padre perfetto perché questo non corrisponde alla realtà. Per motivi psicologici, comportamentali o semplicemente per credenze, gli uomini non saranno mai come le donne.

L’eccezione non fa la regola. Sicuramente troverete tanti papà che sono mammi perfetti, ma nella maggior parte dei casi (e questa è la regola) i papà non saranno mai come le mamme. Mancano in pazienza, in spirito di iniziativa e in organizzazione. Non hanno un passato felice con altri bambini e quasi sempre tollerano davvero poco un pianto. Quindi il vero consiglio da darvi per affrontare tutto nel migliore dei modi è quello di considerare di dover diventare mamme quasi tutto fare.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *