civ,-sbk-in-notturna-nel-quarto-round-di-misano

CIV, SBK in notturna nel quarto round di Misano

Di certo la novità più eclatante del quarto round del Campionato Italiano che si svolgerà questo fine settimana al Misano World Circuit, è rappresentata dalla gara di sabato della categoria Superbike, che si disputerà in notturna, preceduta dalla gara della European Women’s Cup, anch’essa sotto la luce dei riflettori.

Sarebbe però un grave errore pensare che questa sia l’unico motivo di interesse del quarto round di un campionato che ha fatto il proprio giro di boa ad Imola ad inizio luglio, e che in riva all’Adriatico potrebbe iniziare ad emettere non certo dei verdetti ma delle chiare indicazioni sui piloti favoriti alla lotta per il titolo. Un’altra novità importante è data dalla possibilità del pubblico di accedere al circuito dedicato a Marco Simoncelli, mentre come nei round precedenti il paddock sarà riservato ai soli addetti ai lavori, nel pieno rispetto delle normative governative di contrasto alla diffusione del Covid-19 nonché delle linee guida FMI.

Oltre alle cinque categorie che compongono il CIV ed al sopra citato campionato femminile, gareggeranno anche i piloti dell’Aprilia RS 660 Cup, delle due categorie del Pirelli National Trophy, nonché e questa è un’altra novità, si disputerà anche una gara del Campionato Italiano OCTO Cup e dell’European Bridgestone Iron Cup, organizzati dalla onlus “Di.Di. Diversamente Disabili”.

Ma vediamo qual è la situazione in ogni categoria, in attesa dei verdetti di Misano.

Superbike

Per la gara di sabato sera tutte le moto saranno munite di fari in stile Endurance ed al di là del bellissimo colpo d’occhio del circuito illuminato a giorno, lo spettacolo non dovrebbe mancare nemmeno in pista, con Michele Pirro, leader della classifica con 145 punti, deciso a dare il colpo di grazia al campionato, su una delle sue piste preferite.

Dovrà però fare i conti con il suo agguerrito inseguitore Lorenzo Zanetti, che a Imola ha festeggiato la sua prima vittoria nel CIV 2021, ma che deve però recuperare 50 punti al collaudatore della Ducati MotoGP. Quando ci sono da assegnare ancora 150 punti, la matematica non condanna di certo gli altri inseguitori Luca Vitali (a  meno 70) Lorenzo Gabellini (a meno 75) e Alessandro Delbianco (a meno 80). Hanno meno ambizioni di classifica, ma daranno il massimo per salire sul podio, Ayrton Badovini e due giovani di talento da tenere d’occhio: Flavio Ferroni e Gabriele Ruiu.

Supersport 600

La 600 è la vera classe regina del CIV, e non solo in questa stagione. È la categoria dove regna la massima incertezza ed il livello è molto alto, e di conseguenza le gare sono sempre combattute e spettacolari. La classifica generale vede quattro piloti raccolti in soli 21 punti. Comanda Massimo Bussolotti (100 p.) davanti a Roberto Mercandelli (89 p.), al sei volte campione italiano Supersport Massimo Roccoli (85 p.) e all’ex Campione Italiano Davide Stirpe (79 p.).

Il nome del campione italiano 2021 dovrebbe uscire da questo quartetto, ma non sono di questo parere la speranza francese Andy Verdoia (56 p.), Stefano Valtulini (56 p.) ed il Campione Europeo Supersport Kevin Manfredi (50 p.). Impossibile non citare il Campione Italiano Supersport 2014 nonché vice Campione del Mondo 2019, Federico Caricasulo, sfortunatissimo a Imola, ma deciso a far valere il suo talento e la sua esperienza su una delle sue piste preferite.

Quella che sembrava una lotta a due tra i due piloti del team VR46 Elia Bartolini e Alberto Surra è diventata invece una contesa a tre con l’arrivo di Matteo Bertelle che aveva saltato il primo round del Mugello e che oltre che nel CIV corre anche nella Red Bull Rookies Cup, dove ha ottenuto la vittoria nella gara del Sachsenring.

La classifica vede al primo posto Bartolini, ma il suo vantaggio su Bertelle è di soli 10 punti. Surra segue al terzo posto e deve recuperare 119 lunghezze, mentre sono 20 e 28 i punti che separano dalla vetta altri due piloti che si possono contendere il titolo e che sono rispettivamente Pasquale Alfano e Biagio Miceli. Anche in questa categoria saranno al via wild card importanti che potranno dire la loro nella lotta per la vittoria. Sono i  tre i piloti del Team TM Moto3, che partecipano in pianta stabile al Mondiale Junior: Nicola Carraro, Raffaele Fusco e David Salvador. A questi va aggiunto Jakob Rosenthaler, proveniente dalla Red Bull Rookies Cup.

Premoto3

Nella categoria dedicata ai più giovani e che vede al via oltre 30 piloti, torna in pista il leader della classifica generale, lo spagnolo Ferrandez Beneite, che era stato assente a Imola. Dietro di lui nella generale, a solo 8 punti, troviamo il Talento Azzurro FMI Flavio Massimo Piccolo, che corre con la BeOn del Team D34G di Davide Giugliano.

Terzo e quarto posto occupato da altri due Talenti Azzurri: Riccardo Trolese (a meno 15 dalla vetta della classifica) ed Edoardo Liguori (a meno 24). Ricordiamo che in questa classe i giovanissimi piloti corrono con il marchio Red Bull Road to Rookies Cup sulle tute, a testimoniare il percorso tracciato dalla FMI e dal campionato che corre con la GP, e che porterà nella Rookies i migliori piloti del CIV Premoto3.

Supersport 300

Nonostante siano passate e ci corrano spesso molti dei piloti che partecipano in pianta stabile al mondiale 300, la prima posizione è occupata da Matteo Vannucci, reduce da un doppio podio a Imola. Il pilotino della Yamaha ha 45 punti di vantaggio su Emanuele Vocino. Un occhio di riguardo merita il turco Bahattin Sofuoglu, ad una sola lunghezza da Vocino.

Quarta posizione per un altro straniero, il francese De Cancellis che ha 57 punti e che ha corso a Misano e a Imola come wild card. Non è certo una wild card Omar Bonoli che occupa la quinta posizione con 53 punti, è salito sul podio a Imola e farà di tutto per riprovarci al Misano World Circuit.

Il contorno

Moltissimi gli eventi legati al CIV le cui gare si disputano proprio nella “Pink week” che contiene ben 160 eventi organizzati sulla costa romagnola e nell’entroterra, con grandi nomi della musica e della cultura e tanti appuntamenti per tutta la famiglia (www.lanotterosa.it).  Al Misano World Circuit andrà di scena anche la solidarietà con la pilota spagnola Maria Herrera (impegnata sia nel Campionato Mondiale MotoE che nel WSSP600) che ha fatto realizzare un casco completamente rosa, che andrà al fortunato vincitore di un’estrazione che si terrà il sabato sera ed il cui ricavato, sarà totalmente destinato a sostenere la ricerca per le cure del tumore al seno. 

Ci sarà anche il Moto incontro del Sic58 10°anniversario, fissato per sabato 31 luglio, un raduno che si terrà nella nuova piazza dell’autodromo, la MWC-Square.

Copertura TV e diretta web

Tutte le gare saranno trasmesse tutte in diretta da Sky Sport MotoGP HD, senza dimenticare la consueta live sulla pagina Facebook Campionato Italiano Velocità e in live streaming sui siti Motosprint, Eleven Sport, civ.tv e su MS MotorTV, che curerà i format di approfondimento AFTER CIV ed AFTER RACE. 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *