bari,-54enne-in-rianimazione-dopo-il-vaccino-johnson-&-johnson

Bari, 54enne in rianimazione dopo il vaccino Johnson & Johnson

rianimazione dopo il vaccino Johnson & Johnson

54enne in rianimazione dopo il vaccino – “Il Policlinico di Bari ha segnalato all’Aifa un sospetto evento avverso di tipo ischemico, verificatosi in periodo successivo a vaccinazione”. Lo rende noto l’azienda ospedaliero – universitaria spiegando che “il paziente di 54 anni è attualmente ricoverato in Rianimazione in prognosi riservata”. “Si precisa che l’uomo è arrivato al pronto soccorso il 12 giugno scorso già in terapia farmacologica prescritta in altra sede, per trombosi venosa periferica”, conclude la nota.

In rianimazione dopo il vaccino Johnson & Johnson

A quanto apprende l’ANSA, l’uomo era stato vaccinato il 26 maggio con J&J, nei giorni successivi ha avuto un malore e, in un altro ospedale barese, gli hanno prescritto una terapia farmacologica «per trombosi venosa periferica». Le condizioni sono però peggiorate e il 12 giugno il 54enne è stato portato al pronto soccorso del Policlinico e ricoverato in rianimazione.

«Si precisa – conferma il Policlinico di Bari – che l’uomo è arrivato al pronto soccorso il 12 giugno scorso già in terapia farmacologica prescritta in altra sede, per trombosi venosa periferica».

Di sicuro nelle ultime settimane l’attenzione sulle possibili reazioni avverse, soprattutto nelle fasce d’età più giovani, legato al vaccino AstraZeneca è cresciuta. In particolare dopo la morte a Genova di una 18enne di Sestri Levante che si era sottoposta a vaccinazione con il siero anglo-svedese nel corso di un Open Day. Un episodio in seguito al quale Il Cts ha raccomandato la vaccinazione con AstraZeneca solo per over 60 dando indicazioni di effettuare la seconda dose con un altro vaccino mRna (Pifzer o Moderna) – https://www.ilgiorno.it

Condividi

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *